Home            Chi Siamo           Newsletter            Offerte             Area Downloads          Scarica il catalogo              Contatti
Visti per la Russia
Altri visti
Voli per la Russia
Prenotazione Hotel
Appartamenti
Treni russi
Cultura
Vendita immobili


Tour individuali
Tour di gruppo
Viaggi in Camper
Viaggi a Samarcanda
Crociere Fluviali
Viaggi in moto
Transiberiana
Viaggi di istruzione
Studiare Russo
Notti Bianche
Hermitage
Auto d'epoca
Anello d'Oro
Vivere SPB
Foto Gallery
Meteo
san pietroburgo
san pietroburgo
Cambio
san pietroburgo
san pietroburgo
Saintpetersbourg.net
Salento Viaggi Vacanze
Diving Salento
Integratori Naturali
Scambio link

 
Tour di gruppo in Russia e Repubbliche Baltiche 2017
Tour Russia Classica
10 giorni / 9 notti
Tour Capitali Russe
8 giorni / 7 notti
Tour Mosca - Anello D'Oro
6 giorni / 5 notti
Tour Cuore di Russia
10 / 6 / 5 giorni
San Pietroburgo
4/5 giorni / 3/4 notti
Super Tour Russia
6/13/16 gg
Tour Russia e Baltico
14 giorni / 13 notti
Tour San Pietroburgo e Baltico
9 giorni / 8 notti
Tour Capitali Russe e Baltico
12 giorni / 11 notti
RICHIESTA
INFORMAZIONI
anello d'oro di Russia
Foto Gallery
Yaroslavl
Il Volga
Panoramiche
Cremlini
Religione
Inverno
Tramonti
Rostov
Cupole
Architettura
Yaroslavl è probabilmente la più bella città dell'Anello d'Oro

Una grande storia ... un ricchissimo patrimonio architettonico
E' stata fondata nell'anno 1010 dal principe Yaroslavl il Saggio, che le diede il nome e secondo la leggenda immolò un orso, divenuto poi simbolo della città. Yaroslavl vanta una grande storia come centro politico e religioso, testimoniato oggi dalla presenza di un eccezionale patrimonio architettonico dallo stile originale, fatto da innumerevoli chiese (ben 85) monumenti e monasteri all'interno e fuori dell'abitato cittadino che non hanno eguali nelle altre città dell'Anello d'Oro: suggestivo il grande kremlino esteso lungo le rive del fiume Kotorosl, semplicemente stupenda la Chiesa del profeta Elia, dalle caratteristiche cupole verdi e dagli interni eccezionalemnte affrescati, quali esempi più illustri dei tesori architettonici di Yaroslavl.

Yaroslavl e il Volga
Yaroslavl sorge in una felice posizione geografica, alla confluenza del fiume Kotorosl con il grande Volga. Da qui uno dei motivi che conferiscono ulteriore fascino a questa città. Indissolubile il legame che unisce Yaroslavl al suo grande fiume, che taglia la città in due parti: indimenticabili le passeggiate sul lungovolga con le suggestive panoramiche della riva opposta, distante 1 km. Il porto fluviale è uno dei più importanti e attivi porti per le escursioni e le crociere sul Volga. Da qui, in poco
tempo si raggiunge la bella Kostroma o il pittoresco villaggio in legno di Ples.

Yaroslavl oggi: centro turistico
Yaroslavl è uno dei più grossi centri a est di Mosca, conta 700.000 abitanti (delle altre città, solo Vladimir conta 300.000 abitanti). Yaroslavl ha tuttavia perfettamente conservato la sua intima dimensione provinciale, che si percepisce nelle mille immagini che la città regala al visitatore: un originale artigianato locale, i caratteristici mercati rionali, la fiorente attività peschereccia, ma sopratutto la cordialità genuina della gente, legata alle tradizioni e ai valori ormani dimenticati dai moscoviti, ad esempio. Yaroslavl ospita numerosi clubs e discoteche che offrono una variegata scelta per una intensa vita notturna. Da sottolineare il fatto che i prezzi di beni e servizi a Yaroslavl sono di gran lunga più bassi di Mosca e San Pietroburgo In considerazione della sua posizione geografica, degli ottimi collegamenti con Mosca e
San Pietroburgo e della presenza di valide strutture ricettive a prezzi molto contenuti,
Yaroslavl è la base ideale per l'esplorazione dei principali centri dell'Anello d'Oro.

 

viaggio a Yaroslavl anello d'oro

Pereslavl
Pereslavl Zalesskij è situata in collina, a 57 km da Sergiev Posad, lungo le rive del lago Pereshevo, che abbellisce con le sue limpide acque le panoramiche della città. Proprio su questo lago alla fine del '600 lo zar Pietro il Grande fece le prime prove di navigazione con una flottiglia di battelli fatti apposistamnete costruire, ponendo le basi per l'organizzazione della marina russa. La città venne fondata nel 1152, raggiungendo il massimo del suo splendore nel XIII secolo. Nel XV secolo, per distinguerla da un'omonima città sorta più a sud, le venne attribuito l'appellativo di "zalesskij" (in russo "al di là del bosco"), riferimento alla estesissime foreste di conifere che la circordavano. La città diede i natali al più grande principe russo, Aleksandr Nevskij, eroe e santo, protagonista delle vittoriosa guerra contro gli Svedesi lungo la foce della Neva dove poi sorse San Pietroburgo. Il monumento principale della città è la cattedrale della Trafigurazione, costruita intorno al 1152, importante in quanto ha costituito il modello a cui si sono ispitare molte chiese successive, quali quelle di Suzdal e Vladimir. Pereslavl colpisce per la natura che la circonda: una zona collinare, ricoperta di boschi e radure alternati a campi coltivati, che digrada lentamente verso il lago Pereshevo. Qui si specchiano le cupole di alcuni dei tre grandi monasteri della zona, sorti come avamposti di difesa fra il XIV e il XVI secolo, il Monastero Goritzki (XIV secolo), Il Monastero Danilov (XVI secolo) e il Monastero Nikita (XVI secolo), tutti meritevoli di visita.

 

viaggio a Pereslavl anello d'oro

Suzdal
Suzdal è una delle più ricche città dell'Anello d'Oro dal punto di vista artistico. La cittadina ha lo status giuridico di "città museo", per cui tutti i suoi monumenti sono tutelati ed è proibita la costruzione di nuovi eidfici all'interno del centro storico. Questa città-museo è peraltro annoverata dall'Unesco fra i gioielli artistici di rilevanza mondiale. Come anche altre città di questa storica regione, la posizione geografica contribuisce ad arricchire di fascino questo centro: Suzdal è collocata in una zona collinare sulla quale si distribuiscono armoniosamente le testimoninanze architettoniche del suo passato. Innumerevoli sono le visite interessanti. Tra esse il bel cremlino che racchiude la Cattedrale della Natività di Maria (XI secolo), il più antico monumento della città; il Palazzo arcivescovile, del XVII secolo; la Chiesa di San Nicola (1770), in muratura, una delle più belle della città ed esempio tipico dell'arte suzdaliana; la Chiesa di Boris e Gleb (XVII), l'unica in stile barocco; La Chiesa dell' Imperatore Costantino (1707), che ha la facciata interamente decorata con bassorilievi, affiancata dalla piccola «chiesa calda» (cioè invernale) dedicata alla Vergine dei Sofferenti. Interessante la visita al Museo all'aperto dove sono state trasportate antiche chiese lignee e case di abitazione da altre località. Ben cinque i monasteri che abbelliscono Suzdal. Il più grande e bello è il Monastero dell'Illuminato Jevfimi (1350), che comprende diverse Chiese erette fra il XV e il XVII secolo, il refettorio e il particolafe campanile. Interessante anche il Monastero di Maria Ausiliatrice (XVI secolo), e il Monastero della Deposizione della Veste che ha una famosa

 

viaggio a suzdal anello d'oro

Vladimir
Vladimir dista 180 km da Mosca. La città vanta un glorioso passato, essendo stata capitale dell'antica Russia tra il XII e il XIV secolo. Durante questo periodo Vladimir era sede del metropolita e i gran principi russi erano incoronati nella locale cattedrale dell'Assunzione. La città perdette importanza solo nel XVI secolo, quando cominciò l'ascesa di Mosca come nuova capitale. Due sono i monumenti della città degni di visita, peraltro tra i più antichi edifici religiosi di tutta la Russia. La Cattedrale dell'Assunzione (o della Dormizione) fu eretta in soli due anni, dal 1158 al 1160, con l'intento di superare in bellezza la cattedrale kievana di san Sofia. Completamente distrutta da un incendio nel 1185 e ricostruita nel 1189 è tutta decorata da fregi dorati e da pregevoli affreschi fra i quali spiccano quelli del grande Rublev (in particolare il mirabile "Giudizio universale"). L'iconostasi dorata comprendeva icone dello stesso Rublev, trasferite nella Galleria Tret'jakov di Mosca, assieme alla veneratissima "Vergine di Vladimir", opera di maestro bizantino. Altro gioiello cittadino è la Cattedrale di San Demetrio (1197), dalle linee semplici e dalle decorazioni simili a quelle delle Chiese lignee. Particolare della cattedrale è la cupola "a elmo", tipica dell'architettura russa anteriore al XVII secolo, epoca in cui si affermò la cupola a cipolla.

 

viaggio a Vladimir anello d'oro

Borisogleb
Il Monastero di Borisogleb, disegnato dal grande architetto Rostov Borisov, è un importante monastero dell'Anello d'Oro, non solo dal punto di vista religioso, ma anche architettonico. Ciò che colpisce è la cinta muraria, compatta e imponente, ottimamente conservata: tre metri di spessore, tredici metri di altezza, quattordici torrioni, 1040 metri di perimetro sono i numeri che ne fanno la più antica e possente costruzione fortificata di tutto l'Anello d'Oro (solo il cremlino di Mosca la supera per dimensioni) Questo complesso è una delle migliori testimonianze di un periodo nel quale la regione era minacciata da incursioni e i monasteri avevano una funzione di roccaforti più che di centri religiosi. Solo Borisogleb resistette all'assedio di due anni delle truppe polacche e lituane. Interessanti gli otto edifici interni, a cominciare dalla chiesa dell'Annunciazione (1526) e di San Sergio (1545). Il monastero dista 30 km da Rostov. Può essere raggiunto nel corso di un'escusione giornaliera che parte da Yaroslavl e tocca anche Rostov.

viaggio a Borisogleb anello d'oro

Kostroma
Kostroma fu fondata nel XII secolo come capitale di un piccolo principato.
Dista 70 km circa da Yaroslavl. Al di là della bellezza dei monumenti storici che vi sorgono, Kostroma affascina per la sua posizione geografica, costruita com'è su terrazze dolcemente digradanti verso il Volga. Giungendo in battello da Yaroslavl, incantevole è il panorama che si gode di questa città dal fiume, in una zona in cui il Volga è particolarmente esteso in larghezza (circa 3 km da costa a costa). Interessante il centro cittadino, dove si trova uno dei più belli e caratteristici mercati della provincia russa Il principale complesso architettonico cittadino è l'ex Monastero Ipat'evskii, lungo le rive del Volga: il panorama di questo monastero dal fiume è una delle immagini più famose dell'Anello d'Oro. Questo monastero, oggi museo, è un luogo storico per le vicende della Russia. Fondato nel XIII secolo dal capostipite della dinastia Gudonov, fu la sede nella quale l'erede della famiglia Romanov apprese la notizia di essere stato nominato zar (1613), estinguendo di fatto la dinastia Gudonov e dando inizio al regno della dinastia Romanov, che governò il paese fino alla rivoluzione del 1917. Pertanto il monastero fu per tre secoli un luogo caro agli zar, che spesso vi facevano visita e contribuivano notevolmente ad aumentarne lo spendore. A testimonianza di questo legane con la famiglia reale, all'interno del monastero è oggi allestito un museo fotografico dei Romanov, con foto e documenti inediti e di estremo interesse, solo di recente usciti dagli archivi del KGB. Uno dei più interessanti edifici del complesso monastico è la cattedrale della Trinità, sormontata da cinque cupole dorate e il cui interno è completamente affrescato. Nel cortile del monastero spicca poi la curiosa e caraatteristica chiesa in legno del '700, unica superstite del paese apoggiare su palafitte. Accanto al Monastero, sorge l'interessantissimo museo all'aperto dell'architettura in legno, il più ricco e vasto di questo genere che ancora si conserva nella regione. Vi sono conservati edifici dal XVI al XIX secolo provenienti da tutta la provincia, tra cui caratteristiche "izbe", differenti per dimensioni e arredo, mulini, bagni su palafitte e caratteristiche chiese. Il museo costituisce anche una validissima testimonianza di architettuta lignea, tipica di una regione nella quale scarseggia la pietra da costruzione.

 

viaggio a Kostroma anello d'oro

Ples
Ad un'ora di battello da Kostroma, sorge il pittoresco villaggio di Ples. Situato su una collina che digrada verso il Volga, il borgo affascina per le sue costruzioni in legno che dominano il tessuto urbanistico. Suggestiva la passaggiata sul lungofiume: difficile descrivere i meravigliosi paesaggi di Ples che cambiano ad ogni curva del sentiero cittadino lungo il Volga. Interessante l'acquisto di oggetti artigianali locali. Il villaggio può essere visitato nel corso di una escursione in battello in giornata che parte da Yaroslavl e tocca anche Kostroma.

 

viaggio a ples anello d'oro

bellezze russe, ragazze russe, ragazza russa, incontro ragazze russe, ragazze san pietroburgo, ragazze mosca, incontro ragazze san pietroburgo viaggi in russia, tour i russia viaggio organizzato russia viaggio san pietroburgo offerta viaggio in russia tour organizzato russia
Home Servizi ON-LINE! Contatti Area Downloads Visti per la russia Viaggi in camper in russia Privacy Condizioni generali di vendita
1999 - 2011© Copyright -  Sito realizzato da 650Mb web agency - made in Salento
 
Page Rank Check
Contatta sanpietroburgo.it
anche su:
Sanpietroburgo.it su facebook Sanpietroburgo.it su Twitter Sanpietroburgo.it su Flikr Sanpietroburgo.it su myspace Sanpietroburgo.it su You tubeSanpietroburgo.it su Bliklist Sanpietroburgo.it su BiggerPocket Sanpietroburgo.it su B Kontakte Sanpietroburgo.it su Viaggiatori.net Le crociere di Crocierissime.it