SanPietroburgo.it s.r.l. - Via San Senatore n. 2 - 20122 Milano - Tel: 02-867211 / 02-84256650 - Fax: 02-700434094

ORARI APERTURA: lunedi/venerdi 9 - 18:00 orario continuato

Home       Chi Siamo      Newsletter      Offerte       Area Downloads       Scarica il catalogo       Contatti

Tour individuali in hotel
Tour di gruppo in hotel
Viaggi in Camper
Viaggi a Samarcanda
Crociere Fluviali in Russia
Viaggi in moto
Transiberiana
Viaggi di Nozze in Russia
Viaggi in Cina
Viaggi di istruzione
Studiare Russo
  Visti per la Russia
  Altri visti
  Voli per la Russia
  Prenotazione Hotel
  Appartamenti
  Treni russi
  Vendita immobili
  Notti Bianche
  Hermitage
  Rivoluzione russa 1917-2017
  Auto d'epoca
  Anello d'Oro
  Cultura
  Vivere SPB
  Foto Gallery
  Saintpetersbourg.net
  Salento Viaggi Vacanze
  Appartamenti Otranto
  Scambio link




Da 1240 euro

valida fino al

12/01/2018

Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

Da 1390 euro

valida fino al 12/01/2018

Da 1640 euro

valida fino al 12/01/2018

Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

   Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

   Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

1390 euro

valida fino al

12/01/2018

1640 euro

valida fino al

12/01/2018

1240 euro

fino al 12/01/2018

1140 euro

fino al 12/01/2018

790 euro - tutto compreso!

offerta tutto compreso

fino al 31/07/2017

1140 euro

fino al 12/01/2018

790 euro - tutto compreso!

offerta tutto compreso

fino al 31/07/2017

Scopri tutte le nostre offerte del mese!


CENTO ANNI FA LA RIVOLUZIONE RUSSA 1917 - 2017
La rivoluzione
1917 - 2017
La storia I protagonisti I luoghi della rivoluzione Viaggi ed iniziative

SAN PIETROBUGO: SCOPRIRE I LUOGHI STORICI DELLA RIVOLUZIONE RUSSA DEL 1917

Anche se a Mosca gli scontri durante la rivoluzione russa del 1917 furono piuttosto cruenti, fu sicuramente San Pietroburgo, a vivere gli attimi salienti della rivoluzione russa.
Ancora oggi è possibile visitare luoghi, molto importanti e caratteristici della città, che all’epoca della rivoluzione russa furono il teatro della ribellione del popolo nei confronti dell’impero.

1) L’HERMITAGE O PALAZZO D’INVERNO
Il più famoso oggi a livello mondiale è sicuramente il palazzo d’Inverno, oggi sede del museo Ermitage, uno dei musei più belli e rinomati del mondo. Il palazzo, con le sue bellissime sale affrescate, ospita alcune delle opere d’arte e sculture più importanti del mondo, ma all’epoca della rivoluzione russa era la residenza cittadina dello zar nonché il luogo dove si riunivano i ministri. Proprio i ministri del governo provvisorio, istituito a seguito della prima rivoluzione russa, quella di febbraio, erano riuniti nel palazzo d’inverno il 24 ottobre del 1917, quando i rivoltosi penetrarono nell’edificio e li posero agli arresti. In particolare i ministri del governo provvisorio erano riuniti in quella che all’epoca era una piccola sala da pranzo. Oggi un orologio ricorda persino l’ora in cui avvenne l’ingresso delle truppe bolsceviche.

2) L’INCROCIATORE AURORA E IL SEGNALE CHE DIEDE IL VIA ALLA RIVOLUZIONE RUSSA
Spesso quando si parla della rivoluzione russa del 1917 si usa parlare di un “assalto al palazzo d’inverno”. In realtà l’attacco non fu così cruento. I bolscevichi accerchiarono il palazzo d’inverno e intimarono i membri del governo provvisorio ad arrendersi. In caso contrario i ribelli avrebbero aperto il fuoco dalle navi da guerra giunte in città dal Baltico. Di fronte a una mancata risposta, l’incrociatore Aurora si avvicinò al centro della città fino al ponte Blagoveshenskij e sparò una cannonata a salve. I bolscevichi penetrarono nel palazzo di inverno e tutti i ministri del governo provvisorio vennero arrestati e rinchiusi nella fortezza di Pietro e Paolo. Storicamente, quindi, il segnale intimidatorio dell’incrociatore Aurora viene ricordato come il momento in cui la rivoluzione russa ebbe finalmente il suo compimento. Per un paio d’anni la nave è stata sottoposta a restauro. Dal luglio dello scorso anno ha ripreso il suo posto sulle rive della Neva ed ha riaperto al pubblico.

3) LA FORTEZZA DI PIETRO E PAOLO
La fortezza di Pietro e Paolo è da sempre uno dei luoghi più importanti per la città di San Pietroburgo. Da qui, infatti, ebbe origine la città. Il complesso della fortezza è il luogo più antico di San Pietroburgo e da qui si espanse poi la città. Durante la rivoluzione russa del 1917 la fortezza fu il luogo dove, dopo l’assalto al palazzo d’inverno, vennero fatti prigionieri i ministri del governo provvisorio. Oggi la fortezza è un luogo imperdibile durante la visita della città. Custodisce, infatti, le tombe degli zar e dal 1998 sono stati riportati anche i resti dei corpi di Nicola II, l’ultimo zar russo che abdicò proprio durante la rivoluzione del 1917, e della sua famiglia, tutti fucilati a Ekaterinburg.

4) LA STAZIONE FINLANDSKIJ
La stazione Finlandskij è una delle grandi stazioni ferroviarie di San Pietroburgo, dalla quale partono tutti i treni diretti verso la Finlandia e verso il Nord. Tra i treni più famosi c’è l’”Allegro”, il treno veloce che collega San Pietroburgo a Helsinki. Durante la rivoluzione russa la stazione finlandskij fu il primo trampolino di lancio di Lenin. Egli, infatti, giunse a San Pietroburgo proprio in treno e arrivò a questa stazione. Venne accolto da una folla acclamante. Lenin annunciò al popolo le famosissime “tesi d’aprile”, le linee guida della rivoluzione russa: uscita immediata dal conflitto mondiale, tutto il potere ai soviet , le terre ai contadini, e l’abbattimento del governo provvisorio.
Inoltre Lenin propose che il nome del partito dovesse cambiare da partito bolscevico a partito comunista.
La stazione si affaccia su “ploshad Lenina”, la piazza intitolata al grande uomo politico russo

5) ISTITUTO SMOLNY
Anche questo edificio fu protagonista della rivoluzione russa del 1917. Qui, infatti lavorò Lenin, dopo il rientro a San Pietroburgo dall’esilio, per organizzare la rivoluzione russa. Inoltre l’istituto Smolny fu la sede del partito bolscevico. L’edificio, in stile classico e palladiano, fu progettato dall’architetto italiano Giacomo Quarenghi nel 1806. Inizialmente doveva essere dedicato all’educazione delle fanciulle di famiglia nobile secondo il volere della grande imperatrice Caterina II. L’edificio mantenne questa funzione fino a pochi mesi prima della rivoluzione russa del 1917, quando venne, appunto, occupato dai bolscevichi. il nome deriva dal termine “smola” che in russo significa “pece”. Nella zona dove oggi sorge il palazzo, infatti, sorgevano all’inizio del 1700 i cantieri navali che utilizzavano questo materiale per la manutenzione delle navi.

 

 

 


Home Servizi ON-LINE! Contatti Area Downloads Visti per la russia Viaggi in camper in russia Privacy Condizioni generali di vendita
SanPietroburgo.it s.r.l. - Via San Senatore n. 2 - 20122 Milano - Tel: 02-867211 / 02-84256650 - Fax: 02-700434094

ORARI APERTURA: lunedi/venerdi 9-18.00 orario continuato

1999 - 2017© Copyright -  Sito realizzato da 650Mb web agency - made in Salento 
Page Rank Check
Contatta sanpietroburgo.it
anche su:
Sanpietroburgo.it su facebook Sanpietroburgo.it su Twitter Sanpietroburgo.it su Flikr Sanpietroburgo.it su myspace Sanpietroburgo.it su You tubeSanpietroburgo.it su Bliklist Sanpietroburgo.it su BiggerPocket Sanpietroburgo.it su B Kontakte Sanpietroburgo.it su Viaggiatori.net Crocierissime.it