SanPietroburgo.it s.r.l. - Via San Senatore n. 2 - 20122 Milano - Tel: 02-867211 / 02-84256650 - Fax: 02-700434094

ORARI APERTURA: lunedi/venerdi 9 - 18:00 orario continuato

Home       Chi Siamo      Newsletter      Offerte       Area Downloads       Scarica il catalogo       Contatti

Tour individuali in hotel
Tour di gruppo in hotel
Viaggi in Camper
Viaggi a Samarcanda
Crociere Fluviali in Russia
Viaggi in moto
Transiberiana
Viaggi di Nozze in Russia
Viaggi in Cina
Viaggi di istruzione
Studiare Russo
  Visti per la Russia
  Altri visti
  Voli per la Russia
  Prenotazione Hotel
  Appartamenti
  Treni russi
  Vendita immobili
  Notti Bianche
  Hermitage
  Rivoluzione russa 1917-2017
  Auto d'epoca
  Anello d'Oro
  Cultura
  Vivere SPB
  Foto Gallery
  Saintpetersbourg.net
  Salento Viaggi Vacanze
  Appartamenti Otranto
  Scambio link




Da 1240 euro

valida fino al

12/01/2018

Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

Da 1390 euro

valida fino al 12/01/2018

Da 1640 euro

valida fino al 12/01/2018

Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

   Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

   Da 1140 euro

valida fino al

12/01/2018

1390 euro

valida fino al

12/01/2018

1640 euro

valida fino al

12/01/2018

1240 euro

fino al 12/01/2018

1140 euro

fino al 12/01/2018

790 euro - tutto compreso!

offerta tutto compreso

fino al 31/07/2017

1140 euro

fino al 12/01/2018

790 euro - tutto compreso!

offerta tutto compreso

fino al 31/07/2017

Scopri tutte le nostre offerte del mese!


Cultura a San Pietroburgo
Letteratura russa Musica e teatri Musei Architettura
Letteratura russa Dostoevskij Puskin Pushkin Gogol
Esenin Turgenev
Griboedov Goncharov
Nabokov Akmatova Blok Brodskij

 

LA LETTERATURA RUSSA

 

LETTERATURA RUSSALa cultura è lo specchio della storia dei popoli che la producono. La Russia, per la sua configurazione e dislocazione geografica, è da sempre stata il territorio di incontro e confronto tra culture di origine asiatica e culture occidentali. E’ dal mischiarsi di esse con gli elementi della cultura locale che nasce quella che noi oggi conosciamo come la letteratura russa. E’ questa la costante di tutta la storia culturale russa; al di là delle “ mode “ legate ai vari periodi di trasformazione della realtà politica ed economica della Russia c’è sempre il modo in cui esse vengono assorbite e reinterpretate dall’“intelighentzia“ russa, dal loro modo di essere e pensare. E’impossibile comprendere l’opera di Tolstoij senza aver sentito il significato dello scorrere del tempo durante il lungo, interminabile inverno russo. Il senso di fatalità e di tragedia che più o meno apertamente caratterizza tutta la grande letteratura russa può essere compreso solo collocando l’uomo in un ambiente che lo sovrasta con la sua immensità e durezza.

Tra i grandi di Russia, pochi sono quelli che vengono ricordati dai posteri come meritevoli di memoria; il successore tende a cancellare o negare ciò che ha lasciato il predecessore. Durante la vita di uno zar o di un presidente vengono eretti molti monumenti, ma, al momento della sua morte, viene messo un impegno altrettanto grande per distruggerli. Questo è il percorso da fare per comprendere la complessità ed originalità della cultura russa. I grandi scrittori e poeti furono tali perché interpretarono da russi i temi più rilevanti della cultura mondiale. Non può esserci “Delitto e Castigo“ senza il senso di tragedia dell’esistenza dell’intellettuale russo Dostoevskij.

E un viaggio a San Pietroburgo offre la possibilità di scoprire personalmente la città che più di tutte ha ispirato, tra odio e amore, i più famosi scrittori e poeti russi. Si può passeggiare per la Nevskij Prospekt seguendo le orme dei personaggi di Gogol o ritrovarsi nella Sennaya Ploshad in cerca dei luoghi dei romanzi di Dostoievski…


Letture consigliate

Perché non leggere qualcosa prima di partire per San Pietroburgo?

Carne da macello di Philip Kerr (Passigli, Firenze 2000) Nel caos che segue il crollo del vecchio regime, l'ispettore Evgenij Ivanovich Grushko, il miglior investigatore del Dipartimento Investigativo Centrale di San Pietroburgo, è impegnato nella lotta alla Mafia.
Delitto e castigo di Fedor Dostoevskij (Mondadori, Milano 2005) Il romanzo che meglio descrive l’essenza si San Pietroburgo. Lo studente povero Raskolnikov decide di migliorare la propria condizione uccidendo una vecchia usuraia, ritenendola una semplice parassita della società. Ma non tutto è semplice come sembra…
• Ermitage. San Pietroburgo a cura di Alessandra Fregolent (Mondadori, Milano 2003) Descrive con immagini e schede una delle pinacoteche più importanti e ricche del mondo.
Guerra e pace di Lev Tolstoij (Garzanti, Milano 2003) La più grande epopea narrativa di tutti i tempi. Sullo sfondo della crisi e delle guerre europee dell'ottocento, gli intrecci di due famiglie aristocratiche russe.
• I ragazzi di San Pietroburgo di Sergej Bolmat (Rizzoli, Milano 2003) Un romanzo ambientato nella nuova Russia, tra regolamenti di conti mafiosi e storie d'amore.
Il bottone di Puskin di Serena Vitale (Adelphi, 2000) Uno straordinario saggio-biografia che si legge come un giallo.
Il cavaliere di bronzo di Alexander Puskin (Raffaelli Editore, Rimini 2000) Nel grandioso poema epico di Puskin la statua di Pietro il Grande prende vita dopo una disastrosa alluvione che rischia di spazzare via la città.
Il maestro di Pietroburgo di J. M. Coetzee (Donzelli, Roma 2003) Un omaggio che Coetzee, grande autore sudafricano vincitore del premio Nobel per la letteratura, rivolge a Dostoevskij, riferimento ancora oggi imprescindibile per molti scrittori.
La casa di Puskin di Andrei Bitov ( Serra & Riva, Milano 1988) La ricerca di un’identità personale in un paese in cui l’individualismo è messo al bando. Il capolavoro di Bitov, scritto negli anni ‘60, è considerato uno dei migliori romanzi sovietici.
Pietroburgo e l'Italia 1750-1850. Il genio italiano in Russia (Skira, Milano 2003) In occasione del trecentesimo anno dalla fondazione della città, un'esaustiva panoramica della presenza creativa dell'Italia nella storia di San Pietroburgo. Sono ricordati i grandi architetti e i pittori italiani che hanno contribuito, tra la seconda metà del Settecento e la prima dell'Ottocento, a dare un volto nuovo alla città.
Racconti di Pietroburgo di Nikolaj Gogol’ (Mondadori, Milano 2004) La stupenda descrizione che Gogol’ dà di San Pietroburgo in molti racconti di questa raccolta sono un invito ad approfondire l’opera del grande scrittore.
Russi. Se li conosci non li eviti di Paul Bilton (Edizioni Sonda, Casale Monferrato 2000; collana 'Le Guide xenofobe') Spiega chi sono, come ragionano, cosa amano e cosa detestano i Russi. È una guida 'antropologica' semiseria, con uno scopo serissimo: prevenire e curare qualsiasi forma di xenofobia.
San Pietroburgo di Claudia Sugliano (White Star, Vercelli 2002; collana 'I luoghi e la storia') Un bel volume fotografico.
San Pietroburgo. Da Puskin a Brodskij, storia di una capitale culturale di Solomon Volkov (Mondadori, Milano 2003) Attraverso i ritratti delle grandi personalità che vi hanno vissuto, l'autore traccia la storia di San Pietroburgo, una delle città più belle e affascinanti del mondo.
Storia della letteratura russa di Ettore Lo Gatto (Sansoni, Firenze 2000) Un lungo e affascinante viaggio attraverso l'immenso continente letterario russo, realizzato con rigoroso approfondimento tematico. Un prezioso strumento di studio, di cultura e informazione
Storia della Russia di Nicholas V. Riasanovsky (Bompiani, Milano 2001) Si tratta di un ottimo compendio, che presenta gli eventi fino al 1992.

 

 


LETTERATURA RUSSALetteratura russa moderna


La scrittura in russo moderno si afferma solo nel XVII secolo. Se ne considera punto di partenza l'autobiografia del pope Avvakoum (moscovita, vescovo tradizionalista morto nel 1682, martire dei conflitti religiosi scatenati dallo zar Pietro il Grande).
Ma il fatto è che sotto l'influenza di Pietro I il paese si occidentalizza. L'uso del russo è facilitato dalla riforma dell'alfabeto e questo consente l'accesso alla cultura ad un maggior numero di persone, che trova assai apprezzabile l'idea di utilizzare una lingua profana per la letteratura (cioè per la cultura profana).
La prima generazione letteraria russa compare all'inizio del XVIII secolo, ed è rappresentata da autori come Antioch Dmitrevic Kantemir (Costantinopoli 1708 - Parigi 1744), Vasilij Kirillovic Tredjakovskij (Astrakan 1703 - San Pietroburgo 1768) e Mikhail Lomonossov (1711 - 1765, poeta e scienziato, fondatore nel 1755 a Mosca della più grande e antica università russa).
Gavril Romanovic Derzhavin (1743-1816) per la poesia, Nikolaj Karamzin (1766-1826) e Alexandr Radichtchev (1749-1802) per la prosa, Aleksandr Petrovic Sumarokov (San Pietroburgo 1717 - Mosca 1777) e Denis Fonvizin (1746-1792), per il teatro, sono coloro che inaugurano generi letterari fino ad allora inesistenti.
All'inizio del XIX secolo, il Romanticismo vede sbocciare una generazione di grandi talenti, con Alexander Puškin, Mikhail Lermontov e Fëdor Tjutcev.
Questo sarà il secolo d'oro della letteratura russa, e in particolare del romanzo, con Dostoevskij, Gogol', Goncharov, Leskov, Michail Saltykov-Scedrin, Tolstoj, Turgenev.
Parallelamente si sviluppano gli altri generi letterati, con il favolista Ivan Krylov, i poeti Evgenij Abramovic Baratynskij, Konstantin Nikolaevic Batjuskov, Nikolaj Nekrasov, Aleksej Konstantinovic Tolstoj, Fëdor Tjutcev e Afanasij Afanasevic Fet-Sensin, e il collettivo satirico Kosma Prutkov.
Anton Cechov produce insieme un'opera teatrale essenziale ma anche una serie di racconti brevi che ne fa uno degli autori russofoni più significativi.
L'inizio del XX secolo vede una vivace attività in campo poetico e la fioritura di molte tendenze, dal simbolismo al finitismo al futurismo. Molti poeti partecipano a questa nuova età dell'oro: Anna Achmatova, Innocent Annenski, Andrej Belyj, Alexandr Blok, Valerij Jakovlevic Brjusov, Marina Ivanovna Cvetaeva, Sergej Aleksandrovic Esenin , Nicolaj Stepanovic Gumilëv, Daniil Harms, Vélimir Khlebnikov, Osip Mandel'stam, Vladimir Majakovskij, Boris Pasternak, Fëdor Sologub o Maximilien Volochine.


Letteratura sovietica russofona


La creazione dell'URSS e del regime socialista crea nella letteratura nazionale la corrente del realismo socialista. La teoria era semplice: si trattava di utilizzare il talento degli scrittori per magnificare i meriti e i successi del regime e supportare la propaganda ufficiale. Il regime si occupava di organizzare la vita letteraria e di orientarne i temi attraverso l'Unione degli scrittori, che dipendeva direttamente dal commissario politico Andrej Zdanov.LETTERATURA RUSSA
Molto rapidamente gli scrittori refrattari furono costretti all'esilio, alla prigione o al campo di concentramento, come Osip Mandelstam, o più semplicemente giustiziati, come Nicolaj Stepanovic Gumilëv.
Il poeta futurista Vladimir Majakovskij e Marina Cvetaeva scelsero il suicidio. Altri, come Mikhail Bulgakov, Boris Pasternak, Andrej Platonovic Platonov, Isaak Babel o Vassili Grossman continuarono il loro lavoro di romanzieri clandestinamente o pubblicando nel samizdat (editoria clandestina artigianale). I fratelli Serapion insistono sul diritto di creare una letteratura politica senza ingerenze del governo, diritto che viene negato. Ugualmente vietata è l'arte sperimentale degli Oberiu.
Gli autori in esilio, come Ivan Alekseevic Bunin, premio Nobel 1933 per la letteratura, Aleksandr Ivanovic Kuprin, Andrej Belyj o Vladimir Vladimirovich Nabokov riuscirono a vivere del loro lavoro e mantennero la propria libertà creativa, ma non riuscirono a raggiungere il pubblico russo se non attraverso il samizdat.
Nell'URSS del dopo Stalin, il realismo socialista rimane l'unico stile letterario autorizzato, ma gli autori che pubblicano nel samizdat sono un po' più liberi. Soprattutto, possono vivere del loro lavoro e temono meno la repressione e l'internamento. Il premio Nobel Aleksandr Isaevich Solzhenitsyn riesce perfino, nel samizdat, a parlare dei gulag. Mikhail Bulgakov e Varlam Shalamov sono pubblicati ufficialmente sotto Kruscev, mentre Vénédict Erofeiev continua a pubblicare nel samizdat.
Nel periodo del declino dell'impero sovietico i russi emigrati ricevono in Occidente grandi riconoscimenti, come Sergej Dovlatov, che pubblica negli USA, o il premio Nobel Josif Brodskij. In URSS la loro opera era conosciuta solo attraverso il samizdat.

 

LETTERATURA RUSSALetteratura russa contemporanea


Alla fine del XX secolo la letteratura russa attraversa una delicata fase di rinascita, per risorgere dall'inaridimento provocato da decenni di comunismo.
I bisogni di questo periodo sono di due tipi: formare e scoprire nuovi talenti e creare un'industria editoriale libera in Russia. Pochi scrittori, come Viktor Pelevin o Vladimir Sorokine, riescono ad emergere. Le case editrici pubblicano opere censurate durante il periodo comunista o conosciute solo per samizdat.
La gallina dalle uova d'oro dell'editoria russa è, come del resto dappertutto, la letteratura poliziesca. Grande successo hanno i romanzi giallo-neri (che in Francia si chiamano polars) pieni di ironia di Daria Dontsova: i 50 romanzi che ha scritto finora sono stati venduti in milioni di copie e sono tradotti in molti paesi europei.
All'inizio del XXI secolo la domanda del pubblico russo è fortemente cresciuta, in quantità e in qualità. L'industria editoriale è quindi costretta a rispondere alla domanda dei propri clienti cercando - e pagando - nuovi talenti letterari. Cresce il numero delle case editrici e le tirature.
Alcuni critici letterari hanno visto nel romanzo Una saga moscovita (in russo Moskovskaya saga) di Vassili Axionov, un'epopea russa che racconta la penosa sopravvivenza della famiglia Gradov sotto lo stalinismo, un nuovo Dottor Zivago.
Un certo numero di scrittori russi sono ormai popolari in Europa e nel Nordamerica, come Tatiana Tolstaja (la figlia di Tolstoj) o Ljudmila Ulitskaja. I gialli di Boris Akunin con il suo personaggio Eraste Fandorin (in Italia pubblicato da Frassinelli) sono pubblicati in Europa e in Nordamerica. Alexandra Marinina, la maggiore scrittrice russa di polizieschi, è riuscita ad esportare i propri libri in Europa ed ha avuto un gran successo in Germania.
Anche la letteratura più tradizionale dà nuovi frutti con autori provenienti da regioni remote, come Nina Gorlanova, di Perm (Urali), con le sue storie sulle difficoltà quotidiane e le gioie degli intellettuali di provincia, o ancora Yuri Rytkheu di Choukotka (nel nord est della Siberia), che racconta i problemi identitari del suo popolo, i Ciukci.

 

In questa sezione troverete le biografie di alcuni tra i più importanti scrittori russi, che hanno vissuto proprio a San Pietroburgo, amandola e odiandola.

 

TOUR RUSSIA CLASSICA 2017 - 10 giorni / 9 notti 1290 EURO! Prenotazione entro il 28 febbraio 2017 - CONSULTA L'OFFERTA!

TOUR CAPITALI RUSSE 2017- 8 giorni / 7 notti 1190 EURO! Prenotazione entro il 28 febbraio 2017 - CONSULTA L'OFFERTA!

TOUR SAN PIETROBURGO 5 giorni / 4 notti SOLO 790 EURO TUTTO COMPRESO! CONSULTA L'OFFERTA!

CROCIERA FLUVIALE Mosca - San Pietroburgo 11 giorni / 10 notti 1490 EURO! Prenotazione entro il 28 febbraio 2017 - CONSULTA L'OFFERTA!

Scarica il documento completo sulla proposta Tour Russia Classica 2017

Scarica il documento completo sulla proposta Tour Capitali Russe 2017

Scarica il documento completo sulle proposte TOUR SAN PIETROBURGO 2017

Scarica il documento completo sulle proposte CROCIERE FLUVIALI MOSCA - SAN PIETROBURGO

Contattateci per maggiori informazioni

 


Home Servizi ON-LINE! Contatti Area Downloads Visti per la russia Viaggi in camper in russia Privacy Condizioni generali di vendita
SanPietroburgo.it s.r.l. - Via San Senatore n. 2 - 20122 Milano - Tel: 02-867211 / 02-84256650 - Fax: 02-700434094

ORARI APERTURA: lunedi/venerdi 9-18.00 orario continuato

1999 - 2017© Copyright -  Sito realizzato da 650Mb web agency - made in Salento 
Page Rank Check
Contatta sanpietroburgo.it
anche su:
Sanpietroburgo.it su facebook Sanpietroburgo.it su Twitter Sanpietroburgo.it su Flikr Sanpietroburgo.it su myspace Sanpietroburgo.it su You tubeSanpietroburgo.it su Bliklist Sanpietroburgo.it su BiggerPocket Sanpietroburgo.it su B Kontakte Sanpietroburgo.it su Viaggiatori.net Crocierissime.it